Niscemi: il MUOS è finito.

Qui si parla di tutto.

Moderatore: renard

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6646
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Niscemi: il MUOS è finito.

Messaggio #1 da serastrof » 30/01/2014, 0:37

Le tre grandi parabole che costituiscono l'ossatura hardware del MUOS sono state appena terminate, a tempo di record ed in anticipo sul previsto:

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 70156.html

http://it.ibtimes.com/articles/61850/20 ... ocetta.htm

http://www.galileonet.it/articles/52e66 ... %2BMuos%2Bè%2Bpronto&utm_medium=news%40me&utm_source=mail%2Balert

http://www.nomuos.org/resource/comunicati#34

Share This


0 0
0
0 0
Loading...
archimede.pit
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 149
Iscritto il: 28/12/2011, 20:51
Località: Lombardia
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #2 da archimede.pit » 30/01/2014, 10:12

È spaventoso pensare che certe decisioni ,nel bene o nel male , debbano essere prese
da pochi individui e magari corrotti e non dalla collettività .
E il peggio che la collettività non ne trarrà dei vantaggi!!!

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6646
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #3 da serastrof » 31/01/2014, 8:35

Si consideri inoltre che la base radar militare americana "NRTF" di Niscemi era già operativa comunque, con antenne tradizionali terrestri, dal 1991.

Il MUOS fa parte di un sistema di radiocontrollo mondiale militare via satellite, mediante 4 stazioni di terra:
<ul><li>Niscemi</li><li>Kojarena, Geraldton (West Australia)</li><li>Hawai</li><li>Chesapeake - Virginia US</li></ul>
Le nuove grandi antenne radar del sito italiano- a parte il ruolo politico strategico e militare che andranno a svolgere, e che coinvolge pesantemente il ns. paese nelle azioni di guerra del gigante americano, esponendoci al rischio di ritorsioni - aggiungeranno ulteriore e molto più elevato elettrosmog, rispetto a quanto sussiste tuttora. E ciò sarà devastante per la salute della popolazione locale.

Infatti sul sito dall'ottobre 1991 sono installate e regolarmente operative ("supporting Navy, Joint and Allied forces in the Mediterranean, Southwest Asia, Indian Ocean and Atlantic Ocean areas") un totale di 46 radioemissioni di potenza, a diverse frequenze, che già provocavano un fortissimo elettrosmog, con gravi rischi sanitari per la popolazione dell'area.

E' già stato riscontrato che da anni i valori di radioemissione sono costantemente superiori alla norma. Ciò è stato accertato ufficialmente un anno fa, dall'ARPA Sicilia.

L'Agenzia Regionale di Protezione Ambientale ha eseguito tra il 17 dicembre 2012 e il 20 gennaio 2013 le misure. I dati rilevano un continuo e costante superamento dei limiti di emissione imposti dalla normativa italiana in materia di esposizioni ai campi elettromagnetici.
Leggi il referto dell'ARPA Sicilia.

La base NRTF gestisce i droni (aerei senza pilota), che portano guerra, morte e distruzione stando comodamente seduti ad un tavolo, in qualsiasi parte del mondo.

Mediante un click di mouse.... villaggi interi, popolazione inerme, anziani, mamme e bambini innocenti.... (Non) vedranno la morte venire dall'alto, silenziosamente, senz'alcun preavviso né allarme.....
Non sappiamo se e quanti vengono ogni giorno trucidati barbaramente, senz'alcuna possibilità di difesa, anche solo per il sospetto di essere od ospitare "terroristi" dotati al massimo di un fucile mitragliatore ed un bazooka. O quanti "resistenti" od oppositori politici possono venir "localizzati e neutralizzati" in maniera "chirurgica" e sopraffina, con un solo click.

Ciò sarà potenziato (con un forte scatto tecnologico aggiuntivo) con l'entrata in funzione del MUOS: il controllo mondiale a distanza del territorio, da parte delle superpotenze, diverrà ancor più capillare ed efficace. Ma sappiamo che non sarà per prevenire tsunami od avvertire centinaia di migliaia di persone di allontanarsi dalle coste! O per ridurre la mortalità per fame, la desertificazione e la siccità, le cavallette, i cicloni, gli sversamenti di milioni di barili di petrolio!

Nel frattempo, anche la Sughereta della R.N.O. di Niscemi (che é un SIC, Sito d'Interesse Comunitario) ci ha rimesso: per far spazio prima alle grandi antenne tradizionali, poi alle grandi parabole, è stata spianata una parte dell'area naturale di gran pregio, una delle ultime di sughere secolari italiane.

Area occupata dal sito militare su Google Maps
(Notate che ogni circoletto corrisponde ad una "aerial", ma - come sicuramente già sapete - ogni geometria può irradiare più d'una banda).

Osservando dall'aIto la periferia di Niscemi medante Google Maps, s'intuisce benissimo che i cantieri - dal 1991 ad oggi - hanno sbancato colline, spianato migliaia di metri quadrati di macchia mediterranea, innalzato muri di cemento, asfaltate nuove strade od ampliato quelle esistenti. Ad essere definitivamente compromessi sono alcuni lotti boscati di limitate estensioni ma di indiscusso pregio naturalistico e paesaggistico. Ciò, in un’ampia area classificata come zona A cioè inedificabile, per di più tutelata a livello europeo.

Il MUOS di Niscemi tra l'altro potrebbe servire a sviluppare quei metodi di controllo metereologico sfruttati ad uso militare, incentrati sugli esperimenti condotti mediante il sistema di antenne di Gakona (Alaska) denominato HAARP.

(Tra l'altro, anche l'Europa ha il suo EISCAT)

In sostanza, il sospetto che determinati esperimenti in corso dal 1994 a partire da osservazioni e studi del geniale Nikolas Tesla possano aver influenzato, stravolgendolo, il clima planetario a scopo di "guerra climatica", s'accresce di preoccupazione che a tale ecatombe ecologica comparabile alla scomparsa dei dinosauri possa "partecipare" anche il nostro paese.


Infine, collegandoci al ns. specifico di astrofili amanti del cielobuio: un centro militare così strategico e nevralgico già comporta anche un'immensa quantità di inquinamento luminoso, dove prima c'era natura vergine. Ora pensate che lasceranno al buio le tre megaparabole?

Come affermò Brecht: “La scienza, al servizio del potere, crea solo danni all’intera Umanità”.



Allegato: Immagine
Sole Nero - Liftiba.pdf

30,94 KB


Torna a “Off Topic”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite