Ma il ccd uai...?

Se avete qualcosa da dire alla UAI, questo è il luogo giusto per farlo. Risponderà Giorgio Bianciardi, vicepresidente dell' Unione Astrofili Italiani.

Moderatore: Pite

Berlicche
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 5
Iscritto il: 24/05/2016, 22:16
Strumentazione: Skywatcher 200/1000 ASI120MM miriadi di accessori
Sesso: Non specificato - Non specificato

Ma il ccd uai...?

Messaggio #1 da Berlicche » 27/05/2016, 23:42

La versione 2.0 si è "impantanata" circa 4 anni fa......eppure un oggetto simile, utilizzando i sensori odierni (al posto di quelli della vecchia versione)
verrebbe a costare 1/10 di un prodotto commerciale.
Ero quasi tentato di realizzare la prima versione, ma non sono riuscito a contattare nessuno che l'avesse già realizzata. :?

Ma xchè è finito il progetto ?

Share This


0 0
0
0 0
Loading...
Avatar utente
Riccardo Cosenza
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4613
Iscritto il: 27/03/2005, 13:40
Strumentazione: Celestron C11 - Eq6 Skyscan - Asi 120 mm
Località: Sicilia
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Ma il ccd uai...?

Messaggio #2 da Riccardo Cosenza » 28/05/2016, 10:27

credo che ormai sia un prodotto superato...
www.riccardocosenza.com ** Schmidt-Cassegrain Celestron C8 & C11 On Eq6 SkyscanPro, Newton 130/900, ASI120mm (gentile prestito Giupise) Canon Eos 50D.

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6420
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Ma il ccd uai...?

Messaggio #3 da serastrof » 28/05/2016, 10:51

i componenti di sicuro, il progetto forse no.

nemmeno io ho conosciuto qualcuno che l'abbia realizzato, ma non essendo astrofotografo non ho tutti quei contatti...
Sai cos'é? E' che i protagonisti di quella fase, maturata l'esperienza, forse stanno percorrendo altre vie.
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Berlicche
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 5
Iscritto il: 24/05/2016, 22:16
Strumentazione: Skywatcher 200/1000 ASI120MM miriadi di accessori
Sesso: Non specificato - Non specificato

Re: Ma il ccd uai...?

Messaggio #4 da Berlicche » 28/05/2016, 16:53

Eppure il sensore CCD utilizzato non è obsoleto nemmeno a distanza di 6-7 anni (molte camere commerciali ne usano di peggiori ancora oggi a prezzi che tutti sappiamo) e si aveva anche la possibilità di sostituire quello a colori con uno in b/n a seconda degli usi. Aveva un A/D converter a 16 bit come le ccd più
moderne e il raffreddamento. Andava benissimo. Se trovassi uno dei 6-7 che l'ha realizzata comprerei subito le basette
pretrattate pe fare i pc...

Nemmeno io sono astrofotografo in senso di ricerca di belle immagini (senza nulla togliere a chi è invece interessato), mi interesserebbe però avere un ccd per usi più "scientifici" per noi astrofili a prezzi umani.

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6420
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Ma il ccd uai...?

Messaggio #5 da serastrof » 29/05/2016, 22:40

In ogni caso il progetto resta del tutto fattibile, e quindi realizzabile in ogni sua fase. I risultati forse potrebbero esser inferiori alle aspettative, ma comunque nonnulli. Insomma si può fare.
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa


Torna a “A colloquio con l'UAI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite