Osservazione cielo invernale

Report e racconti di osservazioni

Moderatore: serastrof

Avatar utente
luca01
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/01/2013, 21:22
Strumentazione: Rifrattore Skywatcher 60/700az, oculari 20mm e 12,5 mm + lente di barlow x2. Dobson Skywatcher 200/1200, oculare Super 10 mm, oculare Super 25 Wide Angle.
Località: Sicilia, Messina
Sesso: Uomo - Uomo

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #31 da luca01 » 04/02/2017, 18:15

Tra poco sarò pronto :) Comunque oggi con il rifrattore da 60 mm ho osservato il sole con il metodo della proiezione. Puntavo il sole con il telescopio in base all'ombra a terra e proiettavo l'oculare su un foglio spesso bianco, su questo foglio appariva il sole. Ora allego qualche foto sull'osservazione.
Luca

Share This


0 0
0
0 0
Loading...
Avatar utente
luca01
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/01/2013, 21:22
Strumentazione: Rifrattore Skywatcher 60/700az, oculari 20mm e 12,5 mm + lente di barlow x2. Dobson Skywatcher 200/1200, oculare Super 10 mm, oculare Super 25 Wide Angle.
Località: Sicilia, Messina
Sesso: Uomo - Uomo

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #32 da luca01 » 04/02/2017, 18:34

Ecco qua. In questo periodo invernale, mi pare che il sole avesse una declinazione di -16° circa. Qual'è il periodo migliore per notare più' dettagli, come le macchie solari?
Allegati
P_20170204_155415.jpg
P_20170204_155415.jpg (917.18 KiB) Visto 495 volte
P_20170204_153950_1_p.jpg
P_20170204_153950_1_p.jpg (589.84 KiB) Visto 495 volte
P_20170204_154439_1_p.jpg
P_20170204_154439_1_p.jpg (659.49 KiB) Visto 495 volte
P_20170204_153951_1_p.jpg
P_20170204_153951_1_p.jpg (578.44 KiB) Visto 495 volte
Luca

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6511
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #33 da serastrof » 05/02/2017, 18:56

Fico! Bell'esperienza, bravo! (Però - almeno viste qua via internet, non so dal vero - la nitidezza ed il fuoco non sono il massimo... Vai, prosegui che migliori di giorno in giorno!)
No, non c'é un periodo migliore o peggiore col Sole, la sua attività non ha un ciclo stagionale annuo. Semplificando grossolanamente, ha delle fasi di alta e bassa attività nell'arco di 11 anni circa:https://it.wikipedia.org/wiki/Ciclo_undecennale_dell'attività_solare

Per osservare le macchie solari, devi fissare uno schermo bianco rigido (es. un cartoncino) alla giusta distanza dall'oculare. Oppure mettere davanti al tele (ED AL CERCATORE!!!!! SENNO' PUOI BRUCIARTI LA RETINA!!!), un filtroin "ASTROSOLAR" (per l'uso in visuale la densità dev'esser ND 5, per uso fotografico ND 3,8).

Con tale filtro si osserverà in luce bianca. Il Sole apparirà un disco molto nitido, di color bianco tendente a seppia (un po' più caldo di quando appare dietro le nuvole...), su cui si staglieranno a contrasto - se ci sono - le macchie solari.

Googlando, qualche esempio: https://www.google.it/search?q=sole+in+ ... 66&bih=617
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6511
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #34 da serastrof » 05/02/2017, 19:07

MI RACCOMANDO, MAI OSSERVARE IL SOLE DIRETTAMENTE, SI RISCHIANO LESIONI PERMANENTI ALLA RETINA! Il filtro va messo davanti (perché l'energia della luce solare va abbattuta prima che entri) ad ogni possibile lente e/o "apertura": quindi il filtro va messo sia al telescopio che al cercatore: Al binocolo ad entambe le lenti, agli occhiali ad entrambi gli occhi, eccetera eccetera.

L'energia solare é veramente intensa, se poi viene concentrata da una lente la temperatura può innalzarsi fino a livelli ustionanti anche in pochissimi secondi. la retina poi é estremamente sensibile all'energia infrarossa (cioé il calore) di cui lo spettro solare è pieno.

Se la retina é colpita da luce solare intensa, e per un tempo sufficiente, possono formarsi con facilità zone di cecità, con cicatrici interne permanenti.
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Stefano De C.
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1234
Iscritto il: 18/03/2011, 22:25
Località: Lazio
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #35 da Stefano De C. » 11/02/2017, 16:38

Sergio, anche se nei secoli vi sono periodi in cui di macchie non se ne vedono per molti anni, esempio tra il 1600 e il 1700 non vi sono state macchie per un secolo (il minimo di Maunder, principale responsabile della piccola era glaciale proprio di quel epriodo), anche adesso, da almeno 10 anni circa, siamo in un periodo in cui ci sono pochissime macchie, tanto che non si esclude un periodo simile al minimo di Maunder già citato a partire dal 2020

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6511
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #36 da serastrof » 18/02/2017, 15:34

Verissimo, ottimo contributo, bravissimo.

(Circa i riflessi climatici della fase attuale, non si direbbero tanto verso il basso del termometro, quanto per l'allargarsi d'ambo gli estremi e l'accresciuta aggressività dei fenomeni).

P.s.: ormai da un po' che periodicamente faccio prender aria al PST. Non l'ho mai censite metodicamente, ma non sono ancora riuscito ad aver impressioni di diminuita presenza di macchie.

Numero di Wolf
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Avatar utente
luca01
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/01/2013, 21:22
Strumentazione: Rifrattore Skywatcher 60/700az, oculari 20mm e 12,5 mm + lente di barlow x2. Dobson Skywatcher 200/1200, oculare Super 10 mm, oculare Super 25 Wide Angle.
Località: Sicilia, Messina
Sesso: Uomo - Uomo

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #37 da luca01 » 29/11/2017, 16:39

L'inverno sta arrivando, ma il cielo già ha le tipiche costellazioni invernali!! Qualche sera fa, ero in terrazza e nel mio quartiere mancava la luce; riuscivo a vedere le stelle di quinta magnitudine ad occhio nudo!! Dopo aver fatto abituare gli occhi al buio, e il telescopio alla temperatura esterna, punto la Nebulosa di Orione a 48x ed era uno spettacolo! Poi punto la Galassia di Andromeda, che si trovava allo zenit e, in visuale, si distingueva il nucleo e in distolta si vedevano i bracci della galassia che occupavano tutto il campo dell'oculare! Ho anche visto m32 ed m110. Poi osservi il Doppio Ammasso di Perseo ed era spettacolare! Apparivano migliaia di stelle, al massimo ne vedevo centinaia, ma siccome quella sera c'era buio... Ho poi visto bene le galassie m81 ed m82 ( la forma di sigaro e della girandola erano evidenti). Ho poi provato a vedere la nebulosa granchio m1, ma con tanto sforzo in visuale sono riuscito ad intravederla. Stessa cosa vale per la nebulosa m76, Piccola Campana Muta. Sono riuscito anche ad intravedere la galassia dello scultore, l'ammasso globulare m79 della Lepre e tanti altri ammassi stellari. In tutto ciò però non sono riuscito a vedere la Galassia Triangolo m33, come si spiega? Ero certo di aver puntato nel posto giusto. Tramite Stellarium mi sono regolato in base alle stelle, e la posizione di m33 doveva essere dove ho puntato. Eppure m33 è una galassia estesa e di sesta magnitudine...
Luca

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6511
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #38 da serastrof » 01/12/2017, 20:21

Uhao! Che meraviglioso bottino! Soddisfatto del dob, allora? (Non mi sto sbagliando, vero?)
M31 mi deborda sempre più oltre il campo inquadrato, è sempre la Meravigliosa Signora del Primo Universo!!!!

Se può consolarti, invece, M33 è tosta... ma tosta...
Non è mai stata e forse non sarà mai davvero nel mio carniere visuale, nonostante i due occhi da 100mm... tentando anche vari filtri (peggio ancora).

L'ho sempre vista come un'intuizione. Un sentire "che ero là dove le mappe dicono esserci lei", cogliere una lieve differenza fra fondo cielo, ed un barlume di batuffolo grigiastro topo... Ma non è mai "apparsa" veramente. Una nube polverosa oscura, un cambio di nero su nero a ripassarci sopra, uno stacco appena percettibile ma presente, reale. Di forma come disegnata/fotogafata, un po' inclinata di lato, più rotondetta che oblunga. Dunque effettivamente M33. Ma a confronto con la sua sfavillante vicina....
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Avatar utente
luca01
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/01/2013, 21:22
Strumentazione: Rifrattore Skywatcher 60/700az, oculari 20mm e 12,5 mm + lente di barlow x2. Dobson Skywatcher 200/1200, oculare Super 10 mm, oculare Super 25 Wide Angle.
Località: Sicilia, Messina
Sesso: Uomo - Uomo

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #39 da luca01 » 02/12/2017, 17:03

serastrof ha scritto:Uhao! Che meraviglioso bottino! Soddisfatto del dob, allora? (Non mi sto sbagliando, vero?)
M31 mi deborda sempre più oltre il campo inquadrato, è sempre la Meravigliosa Signora del Primo Universo!!!!

Se può consolarti, invece, M33 è tosta... ma tosta...
Non è mai stata e forse non sarà mai davvero nel mio carniere visuale, nonostante i due occhi da 100mm... tentando anche vari filtri (peggio ancora).

L'ho sempre vista come un'intuizione. Un sentire "che ero là dove le mappe dicono esserci lei", cogliere una lieve differenza fra fondo cielo, ed un barlume di batuffolo grigiastro topo... Ma non è mai "apparsa" veramente. Una nube polverosa oscura, un cambio di nero su nero a ripassarci sopra, uno stacco appena percettibile ma presente, reale. Di forma come disegnata/fotogafata, un po' inclinata di lato, più rotondetta che oblunga. Dunque effettivamente M33. Ma a confronto con la sua sfavillante vicina....

Considerando che effettuo le osservazioni dalla terrazza di casa mia dalla città, sono molto soddisfatto del dobson. Per le vacanze di natale andrò in un piccolo paese di collina in calabria e ho intenzione di portare il binocolo.
Luca

Avatar utente
luca01
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 151
Iscritto il: 25/01/2013, 21:22
Strumentazione: Rifrattore Skywatcher 60/700az, oculari 20mm e 12,5 mm + lente di barlow x2. Dobson Skywatcher 200/1200, oculare Super 10 mm, oculare Super 25 Wide Angle.
Località: Sicilia, Messina
Sesso: Uomo - Uomo

Re: Osservazione cielo invernale

Messaggio #40 da luca01 » 28/01/2018, 21:33

Ragazzi qualche sera fa da città con il mio dobson da 200 mm ho visto la nebulosa planetaria Fantasma di Giove! a 48x si presentava come una minuscola chiazza di natura non stellare, a 120x appariva come un piccolo disco di colore grigio, che ricorda la forma di un pianeta.
Luca


Torna a “Report Osserv.ni : Luna, Pianeti e Cielo Profondo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite