Osservazione di Venere - 12 maggio 2013

Report e racconti di osservazioni

Moderatore: serastrof

gemini8402
Astrofilo Principiante
Astrofilo Principiante
Messaggi: 55
Iscritto il: 19/04/2012, 11:36
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Osservazione di Venere - 12 maggio 2013

Messaggio #1 da gemini8402 » 13/05/2013, 16:14

Salve, in primo luogo voglio scusarmi con gli utenti più esperti se non uso un linguaggio sufficientemente tecnico, sono un semplice appassionato che possiede il telescopio da poco più di anno e purtroppo questa mia passione non è condivisa dai miei amici, quindi quando ho un problema mi rivolgo sempre a voi, che con gentilezza mi avete sempre dato un mano a risolvere i miei piccoli dubbi e problemi. Andando al sodo, in questo periodo sto provando ad osservare Venere durante il crepuscolo ma noto, osservandolo, dei bagliori tendenti al rosso, giallo e verde e l'immagine del pianeta sembra avere dei contorni instabili e poco precisi.
A cosa è dovuto? Anche voi lo vedete così?
Io mi sono dato delle spiegazioni:
la prima è che vista la vicinanza di Venere alla linea del tramonto, sorge praticamente sopra la città di Palermo risente dell'accensione delle luci della città (io invece abito in un paesino poco distante e faccio le osservazioni nel terrazzo di casa mia, che essendo in campagna non soffre eccessivamente di inquinamento luminoso) oppure all'umidità o alle condizioni atmosferiche.
2. Ottiche scollimate? Ho nuovamente provato a fare la collimazione e vedo un Saturno fantastico anche a 200x senza nessun difetto, vedo perfettamente anche Giove ed i suoi satelliti con svariati ingrandimenti ed anche l'osservazione della Luna è priva di difetti. Perché Saturno e Giove che sono parecchio più lontani si vedono perfettamente ed il più vicino Venere è un papocchio indescrivibile?
Vorrei sapere se quindi devo nuovamente rifare la collimazione, oppure tutto ciò è dovuto semplicemente ad un seeing per nulla ottimale e quindi aspettare un altro periodo dell'anno. Grazie in anticipo per le risposte

Share This


0 0
0
0 0
Loading...
Koten
Astrofilo Super Attivo
Astrofilo Super Attivo
Messaggi: 698
Iscritto il: 08/01/2012, 10:59
Località: Lombardia
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #2 da Koten » 13/05/2013, 17:20

premetto che non sono un esperto di telescopi newton nè di osservazione planetaria.

il tuo problema potrebbe essere dovuto (per quello che ne capisco io) a quattro motivi: (1 e 2 per quanto riguarda i contorni instabili, 3 e 4 per i bagliori colorati o "cromatismi")
1. seeing pessimo - non è colpa tua
2. scarso acclimatamento delle ottiche (per esempio il tubo esce dalla cantina a 12°C e lo porti sul terrazzo a 30°C), lo sbalzo termico fa dilatare il tubo e lo specchio creando disturbi - lascia il telescopio nel luogo di osservazione per un'oretta prima di usarlo
3. il tuo tubo a 1000mm di lunghezza focale, ma è lungo 1 metro o è la versione corta da 50cm? nel caso in cui fosse quello corto il tuo problema è dovuto alla lente di barlow x2 (di pessima qualità) posta tra i due specchi
4. i tuoi oculari e/o lenti di barlow che usi per osservare venere sono di scarsa fattura e creano aberrazione cromatica.

se il punto numero 3 rispecchia il tuo caso, non so se ti costi meno cambiare la barlow o il tele direttamente.

per le pochissime volte che ho osservato venere, questo era sempre luminosissimo. forse ci sono dei filtri appositi che permettono di visualizzarlo meglio, ma per quanto ne so, solitamente si osserva questo puntone giallo solo per determinarne/riconoscerne la fase, non per apprezzare i dettagli della sua atmosfera/superficie.

spero che qualcuno possa darti indicazioni migliori

gemini8402
Astrofilo Principiante
Astrofilo Principiante
Messaggi: 55
Iscritto il: 19/04/2012, 11:36
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #3 da gemini8402 » 13/05/2013, 19:54

1. il tubo è da 50 cm
2. in effetti non aspetto un'ora prima del suo utilizzo
3.il modello di telescopio è indicato in fondo al mio post.
A questo punto sia una combinazione tra pessimo seeing e lo sbalzo termico del telescopio (dentro casa ci sono 5-6 gradi in più rispetto all'esterno) , anche se la qualità delle lenti mi sembra buona visto i lusinghieri risultati di Giove e Saturno. L'anno scorso ho osservato Venere ma non si vedeva così male, anche se poi dopo ho dovuto collimare il telescopio ma per altri motivi. Cmq sia il problema lo riscontro anche senza l'utilizzo di lente di Barlow :(

gupise81
Astrofilo Senior
Astrofilo Senior
Messaggi: 2005
Iscritto il: 11/06/2011, 12:34
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #4 da gupise81 » 13/05/2013, 20:42

Ciao Gemini, osservare un pianeta basso sull'orizzonte non è mai il massimo, se poi mettiamo che il pianeta è molto luminoso come venere ci possono essere dei problemini.
Le regole da seguire sono poche e semplici e possono essere usate sempre:

- lasciare acclimatare l'ottica, piu' è alto lo sbalzo termico piu' tempo ci vuole.
- collimare! la collimazione deve essere fatta o controllata sempre, se il tuo tele ha la barlow integrate a maggior ragione.

una volta sicuri dei due puntidicui sopra sei nelle mani del seeing, piu' il pianeta è basso piu' è difficile trovarlo buono.

sicuramente gli oculari di serie potrebbero soffrire l'elevata luminosità di venere, e potrebbero proprio restituire I difetti cromatici che descrivi, però per esserne certi dovresti assicurarti di aver collimato bene e di avere lo strumento in temperatura.
I bordi poco netti sono semplicemente causa della turbolenza atmosferica.

Mirco

gemini8402
Astrofilo Principiante
Astrofilo Principiante
Messaggi: 55
Iscritto il: 19/04/2012, 11:36
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #5 da gemini8402 » 13/05/2013, 22:12

Se c'è una cosa che non trovo per niente simpatica è la collimazione.
Vedo tutto perfetto tranne Venere e sinceramente andare a collimarae nuovamente il tutto, lo trovo faticoso, noioso e peggio ancora non so nemmeno se porterà a dei risultati. Se fossi sicuro che il problema è la collimazione, mi rimetterei a lavorarci con pazienza, ma il problema è che non ne sono sicuro e potrei peggiorare la situazione. Aspetterò magari un periodo dell'anno in cui Venere sarà più alto nel cielo e un miglior seeing. Allora potrò avere dei termini di paragone. Tutto sarebbe più semplice se avessi accanto una persona esperta che in pochi minuti mi direbbe: "il seeing è pessimo, lo vedresti così male anche con il mio strumento" oppure "bisogna collimare nuovamente il tutto!".
:(

Koten
Astrofilo Super Attivo
Astrofilo Super Attivo
Messaggi: 698
Iscritto il: 08/01/2012, 10:59
Località: Lombardia
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #6 da Koten » 13/05/2013, 22:48

secondo me il tuo problema è una somma delle quattro cose che descrivevo nella mia risposta più su.
la scarsa nitidezza è dovuta all'acclimatazione e al seeing, i cromatismi agli oculari e alla barlow interna al tele.

comincia con l'acclimatare il tele, eventualmente a prendere qualche oculare di buona fattura (apocromatici magari). appena hai disponibilità monetaria prenditi un rifrattore che non necessita di collimazione e sicuramente ti restituisce un'immagine migliore (se ne prendi uno bello)

muoviti passo passo e vedi se ci sono miglioramenti

gemini8402
Astrofilo Principiante
Astrofilo Principiante
Messaggi: 55
Iscritto il: 19/04/2012, 11:36
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #7 da gemini8402 » 14/05/2013, 9:54

Sì infatti! Proverò con condizioni diverse e valuterò se è il caso di prendere un buon oculare. Grazie a tutti per le risposte.

thefrenz
Astrofilo Senior
Astrofilo Senior
Messaggi: 1705
Iscritto il: 21/04/2011, 17:50
Località: Lombardia
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #8 da thefrenz » 14/05/2013, 11:22

Ciao, oltre che quotare Gupise, aggiungo:
Se vedi tutto bene tranne Venere, il problema non è la collimazione, che comunque va sempre controllata, e non penso che sia il seeing, perchè vedresti il pianeta ribollire e impastato.
Il difetto che descrivi è tipico quando, l'oggetto da osservare è luminoso e troppo basso sull'orizzonte, appena il sole tramonta Venere si trova già a 10° sull'orizzonte, troppo basso, aspetta momenti migliori e vedrai la differenza.
Alle mie prime esperienze ho fatto lo stesso errore, bisogna avere la pazienza di osservare gli oggetti nel momento migliore, e lasciar perdere quando le condizioni non sono ottimale, pena una serie di delusioni e inc...

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6592
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Messaggio #9 da serastrof » 15/05/2013, 11:24

Messaggio inserito da thefrenz
troppo basso sull'orizzonte

E' sicuramente la causa principale.


Torna a “Report Osserv.ni : Luna, Pianeti e Cielo Profondo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite