parto da zero primi passi

Sezione dedicata ai nuovi iscritti che si vogliono presentare al forum

Moderatore: serastrof

costemail
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/05/2017, 18:39
Strumentazione: credo sia un newton 400 con lente barlow che porta la lunghezza focale a 1000. (credo si dica cosi....)
Scusate la mia ignoranza in materia... sto sudiando
Località: Roma
Sesso: Uomo - Uomo

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #16 da costemail » 15/05/2017, 18:12

Ciao serastrof eccomi come ti avevo promesso per gli aggiornamenti, come ti dicevo e' un 1000/114 f8,5 con lente barlow x2 , per quanto riguarda la motorizzazione da quanto ho capito si gestirà via wireless tra se è uno smartphone o tablet (infatti dentro oltre ai due motorini uno per il verticale e uno per l orizzontale c'e' anche il modulato wifi)che però la app ancora non l'hanno pubblicata e non credo ci siano altri tipi di gestione del movimento. Per quanto riguarda poi il costo devo dire che per me e' accettabile anche per la dotazione di accessori:
Oltre logicamente al telescopio ci sono e saranno :
6 oculari 6mm 9mm 12,5mm 20mm 2tmm
Lente barlow 2x
Undipositivo (non so come si chiama scusa) che raddrizza l immagine e la moltiplica 1,5x
10 o 11 filtri compreso anche il solare e schermo solare
Oltre al cercatore classico anche uno a led ( NON conosco la differenza)
Valigetta porta accessori
Il collimatore (che sto aspettando con ansia)
La staffa porta macchina fotografica
Copri telescopio in tessuto

Senza contare la documentazione di circa 70 fascicoli che per me alle prime armi devo dire abbastanza fatti bene

Per quella cifra oltretutto diciamo a rate non mi sembra male (certo la qualità credo non sarà eccelse...)

Share This


0 0
0
0 0
Loading...
Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6515
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #17 da serastrof » 20/05/2017, 0:33

Ciao, scusa, sono senza pc e senza connessione, ora un rapido saluto a tutti in modo precario e senza molta batteria.

Per curiosità: che rivista é, o di chi sono le dispense? (Evidentemente mi sono perso la notizia).

Il raddrizzatore d'immagine si chiama così.

Lo schermo e/o filtro solare NON USARLO MAI PER GUARDARE IL SOLE AD OCCHIO NUDO, RISCHI DANNI ALLA RETINA.

CI VUOLE - al minimo - UN po' DI ASTROSOLAR BAADER PLANETARIUM FATTORE 5, SIA DAVANTI ALL'APERTURA PRINCIPALE CHE DAVANTI AL CERCATORE:
http://www.baader-planetarium.de/com/so ... tart_e.htm



Il cercatore a led dovrebbe essere un "TELRAD": http://www.volpetta.com/risorse/telrad

Lascia perdere la barlow e gli oculari a focale corta (elevato ingrandimento), usa quello a focale più lunga (almeno in partenza).

Per il colimatore (hai visto il relativo tutorial nel ns. archivio tutorial?) usa il metodo del cd "TAPPO FORATO" (buchetto al centro del fondo di un barattolino dei vecchi rullini fotografici - o qualsiasi cosa simile che abbia le stesse dimensioni):
collimazione_newton Bongiorni.pdf
(2.24 MiB) Scaricato 16 volte
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6515
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #18 da serastrof » 20/05/2017, 1:00

Hai visto anche queste guide?

collimazione.pdf
(324.31 KiB) Scaricato 17 volte


Collimazione delle ottiche Newton.pdf
(61.63 KiB) Scaricato 15 volte
Allegati
ASTROLAB - Collimazione del telescopio.pdf
(129.05 KiB) Scaricato 15 volte
AA_Collimazione_Newton.pdf
(1.2 MiB) Scaricato 12 volte
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6515
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #19 da serastrof » 20/05/2017, 1:09

Hai misurato il tubo? Se é lungo 50cm, dentro c'é una barlow (moltiplicatore di focale). Riesci ad identificarla? Secondo te si può levare? (Non é obbligatorio, anzi, ma se non ci dovessero esser problemi di smanettamento, io una prova con e senza la farei).
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Sky&telescop
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 4
Iscritto il: 10/02/2017, 17:25
Sesso: Uomo - Uomo

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #20 da Sky&telescop » 17/06/2017, 18:57

Caro costemail
innanzitutto ti consiglio di non farti prendere la mano da quella che è l'astrofilia attuale. La buona Astrofilia, quella seria intendo, sta da un'altra parte, sta dalla parte di chi intende studiare e non spendere soldi credendo che un megatelescopio, accessoriato di ccd autoguide fotocamere filtri obiettivi apo e quant'altro, faccia toccare il settimo cielo. Attento, dar fiducia ai venditori e rivenditori di attrezzature telescopiche significa aggregarsi a quella folta schiera di anime dantesche che corrono dietro una bandiera senza insegna (Inferno).Tu hai iniziato con un a scatola di montaggio, io ho iniziato con le lenti da occhiali e i tubi di cartone. Il passo decisivo della mia preparazione astrofiliaca me la dette il famoso libercolo (si fa per dire) dell'Ing. Andrenelli. Cercalo (Amazon ad es.) prendilo subito e studialo. Dopo questo saprai molto più di tanti di noi e soprattutto conoscerai teoria, pratica, progettazione e costruzione dei telescopi. Per contenuti e chiarezza, dopo mezzo secolo dalla sua edizione e in piena epoca informatica, quel libro resta ancora insuperato. Costituisce una miniera di consigli e considerazioni tecniche su TUTTO quel che riguarda uno strumento ottico. E una trattazione vera e propria condotta magistralmente a livello biennio della scuola media superiore.
Il tuo telescopio devi sfruttarlo al massimo, anche per capire bene i difetti che possono presentare le ottiche di qualsiasi tipo. Ad es. sapresti riconoscere la presenza di aberrazione sferica o di stigmatismo o ancora curvatura a barilotto e, magari dare una valutazione numerica di esse? Prima dell'acquisto di un telescopio presso un negozio o anche di seconda mano bisogna valutare l'entità delle inevitabili aberrazioni.
Non per ultimo, devo sia pur solo accennare al fatto che troppa gente mira all'ottenimento di una "bella" immagine digitale la quale però non contiene nulla di sfruttabile scientificamente. Stai a vedere cosa si proporrà dopo la prossima eclisse di Luna del 7 agosto e cosa riporteranno dagli USA dopo l'eclisse di Sole.
Concludo dicendoti che se parti da zero sei incontaminato, hai la grande possibilità di prendere la direzione giusta.
Ciao

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6515
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #21 da serastrof » 20/06/2017, 2:43

Ciao Sky&telescop, grazie dell'ottimo contributo. Ciò nonostante, ormai Costemail il tele l'ha comprato (o sta finendo di comprarlo) e quindi può e deve cominciare ad usarlo. A giudicare dalla prima foto pubblicata in apertura di discussione, direi che i primi passi sono già alle spalle, ora si tratta d'approfondire, ed il soggetto lascia ben sperare in tal senso. Non mi pare sia stato colpito da strumentite, anzi volente o nolente sta adottando la politica dei piccoli passi, e la tecnica step-by-step.

Circa il libro di Andrenelli, ti riferisci a: Paolo Andrenelli - L'astronomo dilettante - Sansoni Editore - 1968(ri-editato anche nel 1977), vero?

Conosci altro di più recente?
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Avatar utente
armandouai31
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 136
Iscritto il: 10/02/2012, 8:16
Località: Puglia
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #22 da armandouai31 » 23/06/2017, 5:28

Io mi astengo a rispondere, per non essere bannato, come fanno a far spendere 700€ a un neofita per un Telescopio di bassissima qualità nascondendo una barlow pessissima per portare una focale di 500mm a 1000mm molti rivenditori fanno le rate di telescopi seri, dove con piccole rate ti danno la possibilità di farti appassionare all'astronomia.
La SEBEN HA COLPITO ANCORA, tra poco sarà usato come porta ombrello , a quello servirà
Mak150/1800 ,SW 102/1000 ACRO,Ioptron ZEQ25 GT, EQ3.2 Manuale,oculari ,E.S.30mm 70°, E-Lux 25mm ,Let 20mm Super plossi 8mm, Barlow TS APO 2,5x ,Binocolo RPOpitix 15x70,Canon 1200D, Canon 18/55 Tamron 70/300 ,ASI 120MC

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6515
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #23 da serastrof » 28/06/2017, 9:20

Eh... beh, Armando, non hai certo tutti i torti. Ma insomma dai, sono sicuro che la pervicacia e l'entusiasmo di Costemail vinceranno su ogni eventuale limite tecnico, l'importante é osservare, osservare, osservare.

Per tutto il resto c'è Mastercard, no? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

Avatar utente
armandouai31
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 136
Iscritto il: 10/02/2012, 8:16
Località: Puglia
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #24 da armandouai31 » 28/06/2017, 9:53

Mi scuso per l'irruenza , mi brucia leggere ancra che molti Neofiti cascano con queste ciofeche, oggi con una miriade di forum seri una miriade di astrofili non rivenditori, vogliosi di dare un consiglio per non incappare a queste trappole, posso capire io 30 anni fà senza internet ,restai fregato da Seben, ora non è più ammissibile per tutti i tam tam, comunque mi associo a serastrof dicendo che orservare osservare osservare sperando a un non disisaffezione dovuto a queste ciofeche
Mak150/1800 ,SW 102/1000 ACRO,Ioptron ZEQ25 GT, EQ3.2 Manuale,oculari ,E.S.30mm 70°, E-Lux 25mm ,Let 20mm Super plossi 8mm, Barlow TS APO 2,5x ,Binocolo RPOpitix 15x70,Canon 1200D, Canon 18/55 Tamron 70/300 ,ASI 120MC

Avatar utente
armandouai31
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 136
Iscritto il: 10/02/2012, 8:16
Località: Puglia
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: parto da zero primi passi

Messaggio #25 da armandouai31 » 10/08/2017, 10:50

La Seben ha colpito ancora secondo me un'altro neofita che si è disaffezionato per colpa di strumenti ciofeche
Mak150/1800 ,SW 102/1000 ACRO,Ioptron ZEQ25 GT, EQ3.2 Manuale,oculari ,E.S.30mm 70°, E-Lux 25mm ,Let 20mm Super plossi 8mm, Barlow TS APO 2,5x ,Binocolo RPOpitix 15x70,Canon 1200D, Canon 18/55 Tamron 70/300 ,ASI 120MC


Torna a “Presentazione nuovi iscritti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite