ultimo arrivo in casa Mikk

Tutto ciò che concerne la pratica dell'astronomia, la strumentazione, l'autocostruzione e i softwares astronomici

Moderatore: serastrof

Avatar utente
Mikk
Astrofilo Attivo
Astrofilo Attivo
Messaggi: 340
Iscritto il: 01/03/2013, 15:10
Località: Campania
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

ultimo arrivo in casa Mikk

Messaggio #1 da Mikk » 04/10/2016, 19:43

Dopo un po di assenza mi rifaccio vivo sul forum raccontandovi le ultime novità e chiedendovi qualche consiglio.
Ho recentemente acquistato un piccolo apetto, il tecnosky 70/420 che ho usato prettamente in visuale per osservazioni mordi e fuggi, sulla mia eq 3.2 motorizzata solo in ar, mi ci sono divertito molto. Poi mi è venuta voglia di montarlo in parallelo sul C8 e sull'acro 102/1000 per passare comodamente da uno strumento all'altro. A questo punto credo di avere tutto o quasi (mi manca uno spianatore ma per quello che intendo fare, andrà più che bene così) per provare qualche semplicissimo scatto deep.
Premetto che mi dedico principalmente a riprese hires di luna e pianeti e ribadisco che intendo non fare troppo sul serio, mi accontenterei di qualche semplice scatto, poi, come si dice, se son rose, fioriranno... In particolare necessito di qualche info in più riguardo l'autoguida, collegamenti e software. Ho due camere planetarie, le asi120 che vorrei utilizzare come camera guida: una mono, purtroppo sprovvista di st4 e una a colori che invece ce l'ha. So che il sensore mono è più indicato di quello a colori per la maggiore sensibilità, in quest'ultimo caso come va effettuato il collegamento al PC tra camera guida e pc e dal PC alla montatura per l'autoguida? Come montatura ho una cg5 advanced provvista di porta st4. E se volessi usare la mono (senza st4?).
Inoltre, che softwares sono necessari per l'autoguida?
Altra domanda: preferirei utilizzare l'apetto per la ripresa mentre l'acro (1000 di focale) per la guida, quindi facendo l'opposto di quello che ho sempre visto. Tuttavia, da perfetto ignorante in materia, tra me e me pensavo che non dovessero esserci problemi in quanto per inseguire correttamente la stella e non far comparire il mosso nella ripresa immagino che la guida vada fatta ad un campionamento più spinto...sbaglio? Quindi perché vedo per la guida sempre strumenti molto corti? Solo per il peso?
Grazie a chi vorrà' aiutarmi.

Vi mostro una foto della strumentazione. Ho acquistato solo gli anelli e autocostruito il resto, il costo di accessori di questo tipo mi sembrava davvero eccessivo...

Immagine
SCT C8-Acro Vixen 102/1000M-Apo Tecnosky 70/420 ED-Mak 127-Acro SW 70/500
Celestron adv CG5 gt-Ziel eq.3.2
ASI 120 mm-ASI 120 mc-Canon 450D UnMOD
Torretta MaxBright+coppie Meade SP32-TecnoSky FF19-TS Er15-K10
Pl25-SP9.8-Planetary 8 ED-Or6 HD[/i]

Share This


0 0
0
0 0
Loading...
Avatar utente
elettrorider
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 7313
Iscritto il: 14/04/2009, 13:36
Località: Toscana
Sesso: Uomo - Uomo
Contatta:

Re: ultimo arrivo in casa Mikk

Messaggio #2 da elettrorider » 04/10/2016, 21:49

Ciao Michele,
la guida puoi eseguirla anche senza porta ST4, ma per comandare la montatura devi collegarla al PC e guidare via software. La soluzione ST4 è sicuramente più semplice e più pratica. Per i software ce ne sono molti gratuiti e altri a pagamento, il più completo è sicuramente Maxim visto che può gestire sia camera di ripresa, sia camera di guida e sia, eventualmente, montatura.
Per la maggiore focale del tele guida nessun problema, l'ho fatto per anni quando avevo un piccolo apo come il tuo. Eventualmente puoi guidare in bin2x2 o 3x3 se la tua camera lo permette.

Sono risposte generiche, se vuoi approfondiamo meglio qualche punto....
Stefano Focosi.
SCT C8 EQ6 PRO modificata
MTO 1000
SBIG ST8300M
Starlight Lodestar
www.stefanofocosi.altervista.org

Avatar utente
Mikk
Astrofilo Attivo
Astrofilo Attivo
Messaggi: 340
Iscritto il: 01/03/2013, 15:10
Località: Campania
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: ultimo arrivo in casa Mikk

Messaggio #3 da Mikk » 04/10/2016, 22:19

Grazie per le info, Stefano. Io avevo pensato di provare con la asi 120 mc (colori) dotata di porta st4. Se ho ben capito, devo collegare la camera alla montatura, mediante st4 e, ancora la camera, al PC mediante cavo USB. Ho letto in rete che come software gratuito potrei usate PHD 2 che ho scaricato e pare essere intuitivo. A quel punto non saprei più che fare, punto una stella nel campo del tele guida e do' al software l'ok per inseguirla?

Per quanto riguarda la camera di acquisizione, per il momento vorrei fare con la mia (obsoleta) reflex canon 350D non dotata nemmeno di live wiev e non modificata..so che è limitante maper il momento va più che bene così. Quindi non necessiterei di un software per gestire la camera di acquisizione.
SCT C8-Acro Vixen 102/1000M-Apo Tecnosky 70/420 ED-Mak 127-Acro SW 70/500
Celestron adv CG5 gt-Ziel eq.3.2
ASI 120 mm-ASI 120 mc-Canon 450D UnMOD
Torretta MaxBright+coppie Meade SP32-TecnoSky FF19-TS Er15-K10
Pl25-SP9.8-Planetary 8 ED-Or6 HD[/i]

Avatar utente
elettrorider
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 7313
Iscritto il: 14/04/2009, 13:36
Località: Toscana
Sesso: Uomo - Uomo
Contatta:

Re: ultimo arrivo in casa Mikk

Messaggio #4 da elettrorider » 04/10/2016, 23:58

Per i collegamenti ok. Ovvio che il software che hai scelto deve avere i driver della tua camera per riprendere dei fotogrammi.
In generale si riprende un frame del tele giuda e si verifica se c'è una stella idonea e abbastanza luminosa per guidare. Evitare i bordi. Fatto questo è necessario calibrare la guida, cioè far capire al software in che direzione deve correggere e con quale entità. Per far questo la porta ST4 impartisce dei comandi nei due movimenti (solitamente il tempo si inserisce a mano). Se tutto è ok puoi scegliere una stella e lanciare la guida.
Comunque se vuoi renderti conto ho questo vecchio tutorial su CCD soft, i concetti sono validi per tutti i programmi:
http://www.stefanofocosi.altervista.org ... DSOFT.html
Stefano Focosi.

SCT C8 EQ6 PRO modificata

MTO 1000

SBIG ST8300M

Starlight Lodestar

www.stefanofocosi.altervista.org

Avatar utente
Mikk
Astrofilo Attivo
Astrofilo Attivo
Messaggi: 340
Iscritto il: 01/03/2013, 15:10
Località: Campania
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: ultimo arrivo in casa Mikk

Messaggio #5 da Mikk » 05/10/2016, 19:08

Grazie Stefano, ho letto la guida. Pensavo fosse un po più semplice. Ne caso dovessi incontrare difficoltà disturbero' ancora :D
SCT C8-Acro Vixen 102/1000M-Apo Tecnosky 70/420 ED-Mak 127-Acro SW 70/500
Celestron adv CG5 gt-Ziel eq.3.2
ASI 120 mm-ASI 120 mc-Canon 450D UnMOD
Torretta MaxBright+coppie Meade SP32-TecnoSky FF19-TS Er15-K10
Pl25-SP9.8-Planetary 8 ED-Or6 HD[/i]

Avatar utente
elettrorider
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 7313
Iscritto il: 14/04/2009, 13:36
Località: Toscana
Sesso: Uomo - Uomo
Contatta:

Re: ultimo arrivo in casa Mikk

Messaggio #6 da elettrorider » 05/10/2016, 21:39

E' più semplice di quello che sembra... :)
Stefano Focosi.

SCT C8 EQ6 PRO modificata

MTO 1000

SBIG ST8300M

Starlight Lodestar

www.stefanofocosi.altervista.org


Torna a “Astronomia Pratica, Attrezzatura e Softwares”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti