Primo telescopio

Tutto ciò che concerne la pratica dell'astronomia, la strumentazione, l'autocostruzione e i softwares astronomici

Moderatore: serastrof

archimede7592
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 226
Iscritto il: 28/08/2012, 11:00
Località: Piemonte
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Primo telescopio

Messaggio #1 da archimede7592 » 05/08/2018, 5:29

Buongiorno e ben ritrovati a tutti quanti.Ebbene si...a volte ritornano.
Ho intenzione di acquistare il mio primo telescopio ( tranquillo Ser...il Nebulae non lo mollo manco sotto tortura)
Girovagando sul forum mi son annebbiato un po’ le idee.
Mi è,caduto l’occhio su questi due
https://www.teleskop-express.it/telesco ... tcher.html
E questo
http://www.celestron.it/prodotto/nexstar-130-slt/

Oltre ai pianeti, le doppie mi piacerebbe osservare qualcosa in più....e magari piazzarci là reflex per qualche foto anche sono consapevole che l’astrofotografia è un’altra cosa .
Grazie sin da ora per l’aiuto e per chi c’è già...Buone Ferie.
Vittorio
Osservo con Binocolo Bresser Hunter 8-24x50 Rp Optix Nebulae 100 (25x100) e tanta curiosità
Scatto qualche foto con Canon 7d MARK II e Panasonic Lx100
La mente è come il paracadute:funziona solo se è aperta.
(Marco Zamperini)

Share This


0 0
0
0 0
Loading...
Avatar utente
gianno74
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 1497
Iscritto il: 28/02/2012, 12:01
Strumentazione: SW 80ED f/7,5
NEQ6 Pro SynScan
Finderscope 8x50 + Orion SSAG
Canon 450D Baader, Nikon D7000
Spianatore / Riduttore 0,8x, Barlow 2x
Astronomik Ha 12nm 2", IDAS LPS-P2 2"
Località: Cuorgnè (TO) - Piemonte
Sesso: Uomo - Uomo
Contatta:

Re: Primo telescopio

Messaggio #2 da gianno74 » 06/08/2018, 17:53

Ciao e bentornato, il primo è un ottimo strumento, io ce l'ho uguale ... hehe ma di base e senza 2/3 accorgimenti non è assolutamente uno strumento fotografico. Il secondo potrebbe sembrare più comodo per trovare gli oggetti, ma non regge il confronto con le possibilità visive che offre il primo.
Non tutto ciò che può essere contato conta e non tutto ciò che conta può essere contato (A.Einstein).

archimede7592
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 226
Iscritto il: 28/08/2012, 11:00
Località: Piemonte
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Primo telescopio

Messaggio #3 da archimede7592 » 06/08/2018, 20:04

Ciao Gianno. Grazie per il consiglio...poi mi dirai di quei 2/3 aggiustamenti
Osservo con Binocolo Bresser Hunter 8-24x50 Rp Optix Nebulae 100 (25x100) e tanta curiosità
Scatto qualche foto con Canon 7d MARK II e Panasonic Lx100
La mente è come il paracadute:funziona solo se è aperta.
(Marco Zamperini)

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6609
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Primo telescopio

Messaggio #4 da serastrof » 07/08/2018, 9:35

Ciao! Bentornato!
Non c'è paragone fra i due: il primo è un pozzo di luce, con quella bocca. Visualismo spinto su ogni tipo d'oggetto, dai pianeti lontani a tutti gli oggetti deep-sky, agli ammassi galattici più deboli, ai quintetti e sestetti d'ogni tipo delle regioni più buie, maniacalità nella ricerca dell'oculare più performante.
Schede-report e disegni a matita di quanto osservato, se sei artisticamente dotato, che lascerai ai posteri.

Il secondo un buon entry-level che dà comunque soddisfazioni in visuale senza fatica d'apprendistato con la ricerca manuale e lo star-hopping, e che può consentire qualche prima foto a Luna, grandi pianeti, ammassi aperti, campi galattici e Sole (CON FILTRO SPECIFICO ANCHE SUL CERCATORE!!!!).

Di fatto, è una scelta tra due filosofie osservative: una strada più passionale e profonda, che ti porterà al bisogno di vivere sul campo per condividere emozioni e scambiare esperienze, col primo. Un multiuso che costringe a compromessi ma consente comunque di approfondire e di spaziare, in un crescendo d'esperienza fino a che non lo sentirai "stretto" per te, col secondo.

Ma se mi posso permettere, un dobson (che è sempre un newton) va benissimo in altazimutale perchè manuale. Se opti per il supporto dell'elettronica, perchè allora non punti ad un'equatoriale go-to magari "leggera", su cui potrai montare qualsiasi tubo (rifra, SC, makkini, newton..) per farci sia foto che osservazioni ad occhio?
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

archimede7592
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 226
Iscritto il: 28/08/2012, 11:00
Località: Piemonte
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Primo telescopio

Messaggio #5 da archimede7592 » 07/08/2018, 15:23

Ma ciao Ser. Che bello ritrovarvi e rileggervi....allora...come al solito il Ser la,piglia larga per poi nelle ultime righe inziccare la curiosità.. “Se opti per il supporto dell'elettronica, perchè allora non punti ad un'equatoriale go-to magari "leggera", su cui potrai montare qualsiasi tubo (rifra, SC, makkini, newton..) per farci sia foto che osservazioni ad occhio?”
ok consigli sull equatoriale leggera goto..e sul resto..
Dai che mi gioco il premio ferie :D
Osservo con Binocolo Bresser Hunter 8-24x50 Rp Optix Nebulae 100 (25x100) e tanta curiosità
Scatto qualche foto con Canon 7d MARK II e Panasonic Lx100
La mente è come il paracadute:funziona solo se è aperta.
(Marco Zamperini)

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6609
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Primo telescopio

Messaggio #6 da serastrof » 09/08/2018, 9:56

Eh, hai proprio ragione, mi hai smascherato!

Allora vado al sodo. Veramente il mio vero consiglio sarebbe un altro, ma mi vergognavo a dirlo subito: prima il cavallo, poi la sella. Prima un'ottima montatura, provata, multi-purpose, che regga bene dai 15Kg in su, elettronica di largo uso e comunemente compatibile.

Poi, sopra, ci puoi mettere perfino un tubo di cartone autocostruito, con lenti di plastica, da buttare via appena puoi.

Si tratta di fare una scelta programmata pensata al futuro, qualcosa che resti almeno per un po' (ma che abbia sempre mercato). Un investimento economico da ammortizzare nel tempo con la soddisfazione dei risultati.

Ovviamente ciò ha i suoi costi, che al nuovo può superare i 1500,00 euro: penso ad una classica Skywatcher Eq6, oppure meglio N-Eq6, od una HEq5. Sono le montature più diffuse (insieme alle Celestron CGE e CGEM) fra gli astrofotografi e/o gli astrofli in genere.
Per ovviare ai limiti di spesa, magari si può tentare di comprarla usata in buono stato (da verificare l'usura degli ingranaggi, la demoltiplica, i giochi, etc..).

Queste buone montture hanno tutte un discreto peso, che fra treppiede, montatura vera e propria, batteria, contrappesi, cavi, tubi, oculari, accessori, etc... può superare anche i 50Kg.
Per cui necessitano d'un mezzo di trasporto, oppure di uno spazio domestico idoneo sia di conservazione che per l'utilizzo.
Ma consentono di addentrarsi appieno nella pratica dell'astronomia amatoriale servoassistita.

Più piccole ed economiche, ce ne sono, ma sopportano meno carico reale, max 10-12Kg.
Il che, va benissimo in visuale. Ma se per fare foto cominci ad attaccare DSLR, tubo guida ed impicci vari (purtroppo necessari per apprendere la tecnica ed ottenere risultati nella media), il peso sale come niente.

Quindi si tratta d'una scelta consapevole: se i soldi non bastano, e non si riesce o non sivuole andare nell'usato, toccherà accontentarsi di limiti e compromessi (che però, alla lunga, potrebbero esser causa di frustrazione/abbandono).

Scorrendo il catalogo dei rivenditori Skywatcher (ad esempio l'inossidabile OSM: http://www.otticasanmarco.it/catalog.as ... brandID=17), a partire dalla EQ5 Synscan in su, puoi farti un'idea dei prezzi e delle caratteristiche.

Fra le Celestron non top di gamma c'è la nuova versione della vecchia CGX, la Advanced VX, ma personalmente non l'ho mai provata.

Più giù nella gamma, la piccola Ioptron SmartEQ Pro+, ma con soli 5Kg di carico dichiarato, un'antichissima Skywatcher EQ3 Synscan regge più che bene il confronto.


Ma io sono la persona meno indicata per suggerimenti di montature (anche) per astrofoto. Per cui mi taccio, e t'affido a chi ne sa davvero.
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

archimede7592
Astrofilo
Astrofilo
Messaggi: 226
Iscritto il: 28/08/2012, 11:00
Località: Piemonte
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Primo telescopio

Messaggio #7 da archimede7592 » 09/08/2018, 21:54

Ciao Ser. Quando si dice “la metto giù piano”.
Dunque, io mi son fatto un po’ di ragionamenti da bravo contadino canavesano con i piedi piantati a terra (e nel mio caso il naso all’insù).
Il risultato è che per ora mi prenderò uno Star Adventurer per cominciare a scattare qualche astro foto imparando la/ le tecniche e verificando se astrofotografia è nelle mie corde o no. Lo strumento comunque ha mercato da quel che vedo sulla piattaforma fotografica che frequento abitualmente e quindi, nella malaugurata ipotesi girasse tutto male potrei comunque rivenderlo. Se invece le cose prenderanno il verso giusto valuterò il da farsi.
Ma.....rimane l’idea telescopio quella si .Ecco...purtroppo, anzi, per fortuna sono un binofilo convinto e quindi vorrei uno strumento senza tanti fronzoli e complicazioni ma che mi regali il gusto della caccia al tesoro.
Quindi no elettronica go to e affini...non me ne vogliate.
Concludendo...Dobson con un bel diametro, un seggiolino stracomodo e un termos di caffè buono per le nottate invernali.
Sul diametro e lunghezza qualche dritta.....
Questo è quanto. Ora basta annoiarvi....ho scritto fin troppo ma volevo essere chiaro e corretto nei confronti di chi ha speso un po’ del proprio tempo per consigliarmi.
Vittorio
Osservo con Binocolo Bresser Hunter 8-24x50 Rp Optix Nebulae 100 (25x100) e tanta curiosità
Scatto qualche foto con Canon 7d MARK II e Panasonic Lx100
La mente è come il paracadute:funziona solo se è aperta.
(Marco Zamperini)

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6609
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Sesso: Non specificato - Non specificato
Contatta:

Re: Primo telescopio

Messaggio #8 da serastrof » 10/08/2018, 9:49

Ciao.
Diametro e lunghezza, il massimo che puoi permetterti, sia come costo, che come gestione fisica (conservazione, trasporto, etc...: più è grande, più ti ci vuole spazio).

Comunque le due cose (visuale manuale e mount go-to anche per astrofoto) non sono in così netta contraddizione. Un'equatoriale "leggera" è un compromesso che magari limita le possibilità, ma consente comunque di addentrarsi.

Stavo solo cercando di stimolarti ad un'eventuale ricerca - magari nell'usato - della montatura più solida che potevi permetterti. Magari anche due, perchè no? Dob + EQ!

Circa i dob, i GSO sono ritenuti uno step più sù degli Skywatcher, per via della (relativamente) migliore qualità dello specchio, ed un pelino di robustezza in più. Di conseguenza sono un po' più costosi. D'un altro step ancora più sù, sono considerati gli Explore Scientific, ed i grandi Geoptik Nadirus. Infine, al top della filosofia dobsonara ci sono gli autocostruiti: in rete troverai decine di esempi con relativi tutorial, da piccoli 100/500 a vere e proprie immensità da sogno.
Sono proposti perfino dagli astroshop "ufficiali": https://www.teleskop-express.it/occasio ... tcher.html

(Cerca il tuo dob nell'usato, è facile verificare che un newton su una base di legno girevole stia bene).

Tra l'altro, anche con i dobson puoi permetterti un po' d'assistenza elettronica: senza arrivare alla completa motorizzazione go-to, svariati marchi propongono un "object locator" (commecialmente chiamato"intelliscope"), un display che t'indica se stai puntando (a mano) il tubone a dx/sn -sopra/sotto rispetto al bersaglio prescelto.

Tipico in tal senso è il caso degli Orion Skyquest. In questo forum, un grande visualista che l'ha utilizzato con successo fu l'utente "thefrenz", prova a cercare i suoi post.
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa


Torna a “Astronomia Pratica, Attrezzatura e Softwares”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti