problemi barlow

Tutto ciò che concerne la pratica dell'astronomia, la strumentazione, l'autocostruzione e i softwares astronomici

Moderatore: serastrof

JulietKn
Utente Principiante
Utente Principiante
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/08/2007, 10:34
Località: Calabria

#16

Messaggio da JulietKn »

è la Barlow originale.....



ulisse031
Astrofilo Senior
Astrofilo Senior
Messaggi: 1542
Iscritto il: 21/08/2007, 19:13
Località: Emilia Romagna
Contatta:

#17

Messaggio da ulisse031 »

... dunque, ricapitoliamo tutto dall'inizio

diagonale ->barlow -> oculare = fuoco vicino alla battuta del fuocheggiatore, se rientrasse un altro po' andrebbe a fuoco, giusto?

Gli oggetti vicini li riesci a mettere a fuoco (questo è coerente con quanto detto nella riga precedente)

barlow -> oculare non va a fuoco... ma in questo caso non va a fuoco perchè?

Probabilmente hai il fuocheggiatore troppo chiuso, prova ad estrarlo lentamente fino alla massima apertura, la prova la puoi fare anche di giorno, se anche così non va a fuoco... mmmm boh...

Se diagonale->barlow->oculare va quasi a fuoco tutto chiuso allora barlow->oculare DEVE andare a fuoco, se più estrai il fuocheggiatore più ti diventa nitida l'immagine ma al fuoco anche tutto estratto non ci arrivi come dice Roberto ti serve una prolunga.

daigorop
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 1
Iscritto il: 25/08/2009, 21:23
Località: Umbria

#18

Messaggio da daigorop »

Ciao Juliet, anche io ho lo stesso problema! stesso telescopio e stessi accessori.
Devo dire la verità che non ho fatto grandi prove con la barlow, ma anche di giorno non son riuscito a mettere a fuoco. E sinceramente ho subito messo in conto che la qualità non è di certo alta e l'ho accantonata lì nel cassetto.
Ho comprato da poco il telescopio che era usato e volevo farti una domanda:
ma anche il tuo fuocheggiatore ha molto gioco molto quando lo tocchi o a me "balla" solo perchè è usato?

vincenzo61
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 3
Iscritto il: 25/08/2020, 13:38
Strumentazione: Celestron 70AZ

Re: problemi barlow

#19

Messaggio da vincenzo61 »

Buongiorno ragazzi,
non sono un esperto ho comunque riscontrato lo stesso problema con lente balrow 3x telescopio celestron 70AZ usandolo non riuscivo a mettere a fuoco.
ho fatto varie prove ho smontato la lente balrow e portato la lente all'esterno spingendola fuori dal tubo con una matita.
fissata con lo scotch. Ho fatto delle prove e devo dire che se prima mettevo a fuoco le tegole del tetto di fronte adesso metto a fuoco rami ad una distanza di 1 km. migliorando anche la corsa della messa a fuoco.
Proverò questa sera anche solo con la Luna, vi farò sapere.
Allegati
balrow lens 3x
balrow lens 3x
20200825_134624.JPG (2.58 MiB) Visto 215 volte
modifica
modifica
20200825_134613.JPG (2.39 MiB) Visto 215 volte

vincenzo61
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 3
Iscritto il: 25/08/2020, 13:38
Strumentazione: Celestron 70AZ

Re: problemi barlow

#20

Messaggio da vincenzo61 »

Ragazzi ho provato poco fa ore 20:56 a visualizzare Giove e Saturno con la modifica apportata alla lente Balrow come nel mio link precedente.
Devo dire che funziona perfettamente con oculare 20 mm, stupenda anche la luna, si riesce anche con oculare 4mm vedi quasi dentro i crateri, provate anche voi. :D Fatemi sapere. :D -
Con oculare 4mm riesco a raggiungere la dimensione accettabile di saturno ma non metterlo a fuoco, così Giove.

Avatar utente
serastrof
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 6696
Iscritto il: 19/06/2009, 15:17
Contatta:

Re: problemi barlow

#21

Messaggio da serastrof »

Complimenti per la sperimentalità! Scusa, la matita ti sarebbe servita solo a spingere la lente? Fino a dove/quanto lungo il barilotto? Ma la lente, non era fissata con dei collarini a vite?
E come/dove hai fermato la lente "con lo scotch"?

(Grande Renard, immediata intuizione: allungare il barilotto).

È evidente che quelle barlow sono mal calcolate. Da tutto quanto è stato scritto appare come se occorresse allungare il barilotto della barlow, ovvero allungare il cd "tiraggio" del treno ottico (distanza tra il piano di messa a fuoco ed il centro ottico di un gruppo di lenti).

Quando si mettono più lenti una dopo l'altra (normalmente per ingrandire), di fatto ciascuna avendo la propria lunghezza focale caratteristica ha anche un suo proprio cosiddetto "tiraggio".

Per cui, all'atto pratico, tutte le interdistanze vanno riviste di conseguenza.

Mi capita sempre con il Borg-hetto 500 ED che uso apposta in quanto composto da pezzi cilindrici allungabili in modo "telescopico" (scorrevoli uno dentro l'altro).
Tipicamente con corte focali, o con diagonale, peggio con qualsiasi barlow, se cambio oculare (perfino il mark III od il naglerino che sono entrambi zoom) devo riallungare od accorciare il tutto per andare a fuoco (nonostante la messa a fuoco elicoidale).

(La "diagonale" è uno specchio che proietta ogni raggio che riceve, ad una medesima distanza, di fatto raddoppiando il percorso che compie senza modificarlo. Ciò giustifica la totale perdita di fuoco senza di essa, ed è compatibile con l'allungamento del tiraggio della barlow, empiricamente eseguito con scotch e matita).

In sostanza: mi sembra tutto deponga affinché il barilotto della barlow vada millimetricamente allungato con prove ed errori fino al corretto tiraggio tale da lasciare più o meno al centro la corsa del focheggiatore.
Scegliendo se usarla con o senza diagonale, ovvero creandosi un set di prolunghe giuste per enteambi i casi.

Tutto ciò, diciamo per accademia, per amor di sperimentazione con le proprie mani.
Se valga la pena, però, rispetto ad un'eventuale nuovo e corretto oculare di qualità a corta focale...
Guardare all'Infinito, agire nel Finito
Alzare la testa, allargare il pensiero
serastrof@yahoo.it per un'astrofilia popolare e di massa

vincenzo61
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 3
Iscritto il: 25/08/2020, 13:38
Strumentazione: Celestron 70AZ

Re: problemi barlow 3x risolto

#22

Messaggio da vincenzo61 »

Scusate ragazzi quelle erano solo delle prove per capire perché non riuscivo ad utilizzarlo la lente B. 3x. Praticamente avevo smontato il barilotto separando la parte cromata dal tubo nero, spinto fuori la lente con il suo supporto a ghiera, rimontato il tubo balrow e con lo scotch nero fissato il supporto lente al al barilotto facendo combaciare le due parti, come in foto nel precedente post, ma non riuscivo a mettere a fuoco nitido sia per Giove e Saturno.

OK Cancellate tutto quello che ho detto e fatto in nella precedente discussione.

Finalmente sono riuscito a trovare l'inghippo per il Balrow 3x nel telescopio Celestron 70 AZ 700 mm f/10.
"montaggio che vedendo in qualsiasi video o manuale non dicono o fanno vedere".
Funziona perfettamente inserite la lente balrow 3x come foto allegate, estrarrete la focale di 5 cm circa con oculare 20 mm per mettere a fuoco Giove e Saturno, si vedono benissimo.
Questa sera proverò anche con oculare 4 mm anche se probabilmente dovrò correre dietro al pianeta più velocemente.

Ho provato con oculare 4 mm non si riesce a mettere a fuoco anche se ci sono le dimensioni; forse con un 6 o 10 mm che non ho, se voi ne avete la possibilità con un 6 o 10 mm, provate fatemi sapere.
Allegati
montaggio esatto della lente balrow 3x
montaggio esatto della lente balrow 3x
20200910_120617.JPG (2.49 MiB) Visto 118 volte

Rispondi

Torna a “Astronomia Pratica, Attrezzatura e Softwares”